Autoscuole Furia
APERTI 7 GIORNI SU 7
PISTA PRIVATA DI 22.000mq
FINANZIAMENTI A TASSO Ø

Cinema e auto: i modelli cult

In questi ultimi decenni il cinema ha avuto la capacità di trasformare alcuni modelli di auto in icone della cultura pop
Queste vetture di fatto assumono il ruolo di veri e propri co-protagonisti dei film in cui sono presenti, rimanendo nella nostra memoria collettiva. 
 
5 modelli di auto che hanno fatto la storia del cinema: 
 
DeLorean DMC-12: una vettura che di certo non ha bisogno di presentazioni. Chi non ha mai desiderato salire, anche solo una volta, nella famosa quanto futuristica macchina del tempo di “Ritorno al futuro”? 
Il veicolo è esistito davvero ed è stato l‘unico modello costruito dalla DeLorean Moto Company.  
L’auto fu disegnata da Giugiaro, aveva porte ad ali di gabbiano e la carrozzeria in acciaio inossidabile non verniciata.  
Purtroppo, non ebbe successo di vendita e la sua produzione cessò addirittura prima dell’uscita del film. 
Il motivo? Le prestazioni della DeLorean erano inferiori rispetto ad altri modelli sportivi dell’epoca ed era mediocre dal punto di vista meccanico e dell’affidabilità. 
 
Curiosità: a partire dal prossimo anno questo modello tornerà sul mercato, ma ad un prezzo non proprio accessibile. Prezzo stimato centomila dollari. 

Ecto-1 
“Ho trovato la macchina. Basta sistemare le sospensioni… la frizione… l’impianto elettrico… la trasmissione… e… la scatola dello sterzo” 
“Quanto?” 
“Solo 4800 dollari, rifacendo le fasce elastiche, la marmitta e altre sciocchezze”. 
Con questo scambio di battute in “Ghostbusters” viene presentata probabilmente l’automobile più strana che abbia mai percorso le strade di New York.  
Il modello è una Cadillac Ambulance Miller-Meteor limo-style endloader combination del 1959, versione prodotta dalla Mille- Meteor che aveva la licenza di modificare i veicoli Cadillac nella versione ambulanza, carro funebre e limousine. 
In questo caso la ECTO-1 era una versione modificata della combination limousine ambulance, modello usato come ambulanza nei pronto soccorso, a cui vennero aggiunti tantissimi accessori e i caratteristici simboli degli acchiappa fantasmi nelle fiancate. 
Curiosità: Le fu cambiato colore per facilitare le riprese notturne. 

BluesMobile, la vettura che accompagnerà i Blues Brothers nella loro missione per conto di Dio, è una Dodge Monaco berlina della polizia datata 1974. 
Nel film l’auto viene comperata ad un’asta della polizia in Illinois (per sostituire una Cadillac barattata per un microfono) e dimostra sin da subito le sue altissime prestazioni.  
La Dodge Monaco infatti è una versione speciale destinata alle forze di polizia. 
 
Curiosità: Nel film sono state utilizzate 13 distinte auto per rappresentare la Bluesmobile, alcune messe a punto per correre e altre per eseguire manovre particolari. 
 
Herbie 
Frutto della fantasia Disney, casa di produzione che l’ha reso protagonista di una intera saga, Herbie è una Volkswagen Typ1 del 1963, detto comunemente Maggiolino. Certo, non è usuale dare un nome proprio a un veicolo, ma Herbie non è un’automobile qualunque. 
Herbie ha un’anima ed è col suo numero 53, ben visibile sul cofano, la macchina da corsa più famosa del cinema.   
53 come gli anni che si appresta a compiere.  
La prima apparizione di questo maggiolino infatti risale al lontano 1968, ma non sembra essere invecchiato! 
 
Curiosità: a partire dal 1971 la Repubblica Federale Tedesca iniziò a produrre una saga di cinque film con protagonista un maggiolino chiamato Dudu. 

ASTON MARTIN BOND DB5
Nella lista di macchine che hanno fatto la storia del cinema mondiale non possiamo non menzionare l’auto che ha accompagnato James Bond, l’agente al servizio di sua maestà, nel 1964 in Goldfinger (L’Aston Martin apparirà in diversi film della saga: Thunderball, Goldeneye, Il domani non muore mai, Il mondo non basta, Casino royale, Skyfall, Spectre). 
Tutte le automobili di James Bond sono particolari e questa non fa certo eccezione. Rigorosamente colorata con lo schema di vernice Silver Birch, questa macchina presenta in dotazione mitragliatori, scudo antiproiettile, targhe intercambiabili, fumogeni e tante altre soluzioni per affrontate un viaggio in sicurezza e difendersi dai nemici. 

Curiosità: nell’agosto del 2019 una copia della DB5 è stata venduta all’asta di RM Sotheby’s a Monterey (California) per 5 milioni 770 mila euro, ovvero circa 6 milioni 385 mila dollari. 

Ci siamo soffermati sui modelli di auto cult del cinema internazionale, nelle prossime news parleremo delle auto che hanno fatto la storia del cinema italiano! 

Vuoi delle informazioni?
Contattaci!
  • Home
  • News
  • Cinema e auto: i modelli cult
Ti potrebbero interessare anche…
    Sei interessato a questo servizio?
    Contattaci o vieni a trovarci per richiedere informazioni.

    Contatti

    • E-mail:
      tiburtinoshopping@furia1935.it
    • Telefono (anche la domenica):
      0774 552940
    • Telefono:
      0774 369141
    • Partita IVA/CF:
      10871011002
    Progetto di Educazione e Cultura Stradale rivolto a Licei ed Istituti
    Un'esperienza emozionante e formativa nel nostro Driving Camp di 22.000mq
    Sconti e Promozioni riservate a clienti e tesserati delle nostre aziende Partner
    © 2020 Autoscuole Furia. All rights reserved. Privacy policy testi by Autoscuole nel Web - per i continui cambiamenti delle procedure si ritengono queste fonti non ufficiali pertanto si declina ogni responsabilità sul loro utilizzo.